IL REPERTORIO DEI DOCUMENTI STRANIERI

 

PRONTUARIO ILLUSTRATO DEI DOCUMENTI STRANIERI

 

Repertorio per il controllo e l'individuazione del falso documentale.

 

 



 
INDICE COMPLETO

DEPLIANT

RECENSIONE

ACQUISTA

DELLA STESSA COLLANA

TESTI COLLEGATI

DEGLI STESSI AUTORI

  


Si tratta di un repertorio dove sono riportati i principali documenti di identificazione, di guida e circolazione dei veicoli.

Il prontuario offre, al personale di tutte le forze di polizia operante su strada, uno strumento di lavoro utile e prezioso che consente, in fase di controllo, di determinare l’originalità dei documenti esibiti.

Si tratta di un repertorio che riproduce centinaia di immagini, corredate da brevi note informative, riguardanti i documenti di identificazione, di guida e di circolazione ed i relativi sistemi di sicurezza antifalsificazione.

Il testo, interamente a colori, consente un preventivo accertamento sulla conformità e la validità di un documento, attraverso un immediato raffronto visivo delle caratteristiche dello stesso rispetto alla versione ufficiale.

Con questo strumento l’operatore può, in sicurezza, effettuare una comparazione con il documento che si stà controllando ed accertare l’eventuale falsità.


Il repertorio contiene i documenti di 27 Paesi extracomunitari, scelti valutando le comunità più presenti in Italia e quelle di maggiore interesse operativo:

Africa:

 

Algeria, Marocco, Nigeria, Senegal, Tunisia

America:

 

Argentina, Brasile, El Salvador, Paraguay, U.S.A.

Asia:

 

Bangladesh, Cina, Filippine, Georgia, India, Sri Lanka

Europa (extra U.E.):

 

Albania, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Croazia, Macedonia, Moldavia, Russia, San Marino, Serbia, Turchia, Ucraina.


Dopo il successo ottenuto con il primo manuale “I Documenti di guida esteri”, ci è sembrato opportuno proseguire in questo progetto, l’obbiettivo è sempre lo stesso, quello di dotare il personale di tutte le forze di polizia operante su strada di uno strumento che consenta, in fase di controllo, di determinare l’originalità dei documenti esibiti.

Questa volta ho pensato ad un repertorio dove fossero riportati in modo cronologico i documenti di identificazione, di guida e di circolazione dei veicoli, con relative immagini dei sistemi di sicurezza antifalsificazione, una novità quest’ultima non presente in nessuna delle nostre pubblicazioni su carta.

La scelta degli Stati, ben 27, è stata fatta valutando le comunità più presenti in Italia e quelle di maggiore interesse operativo.

Tutte le notizie, le schede, le tabelle e le immagini contenute nel repertorio derivano dalle seguenti fonti:

fonti ufficiali nazionali/internazionali;

  • uffici emittenti;

  • enti preposti;

  • operatori di polizia;

pertanto è garantita la massima affidabilità ed attendibilità dei contenuti; ciò nonostante corre l’obbligo di specificare che si dovrà sempre tenere in considerazione quanto segue:

  • i documenti presenti nel repertorio possono non apparire necessariamente identici agli originali in termini cromatici;

  • non è possibile garantire che uno o più documenti presenti nel repertorio riproduca esattamente un documento adottato ufficialmente;

  • é possibile che dei documenti presenti nel repertorio esitano altri modelli o versioni qui non indicate.

Qualora dovessero sorgere dubbi sulla genuinità di un documento esibito, è necessario procedere con mirati accertamenti attraverso il coinvolgimento dei competenti uffici che di seguito si elencano:

  • ufficio nazionale o regionale della Polizia Scientifica o delle altre Forze di Polizia;

  • rappresentanze diplomatiche estere in Italia;

  • O.I.C.P. Interpol;

  • rapporti diretti con i collaterali corpi e/o servizi di Polizia del Paese interessato;

  • rapporti diretti con le altre Forze di Polizia italiane,

i quali, in definitiva, come è facilmente intuibile, sono da considerare i soli che possono certificare la genuinità o la falsità di un documento. A tal proposito consigliamo vivamente di non improvvisare e soprattutto non improvvisarsi certificatori di falsi, laddove non si possiedano le conoscenze e le attrezzature tecnologiche necessarie.

Fatte queste doverose precisazioni, l’autore, pur garantendo la massima affidabilità delle notizie contenute in questo prontuario, non risponde tuttavia di eventuali danni derivanti dall’uso dei dati e delle notizie ivi contenute.